Home » Politici » Antonio Angelucci

antonio-angelucciAntonio Angelucci

Nato a: Sante Marie (L’Aquila), il 16 settembre 1944

Partito di appartenenza: Pdl
Preparazione accademica: licenza media
Editore di Libero e Il Riformista

Indagini pendenti, comportamenti non etici e accuse:

Tentativo di causa a Wikipedia e l’oscuramento della pagina a lui dedicata. 

Settembre 2009, Antonio Angelucci e Gianpaolo Angelucci (figlio di Antonio Angelucci) fanno causa a Wikipedia per 20 milioni di euro, per aver leso l’onorabilità dei due Angelucci, la causa secondo Wikipedia arriva senza avviso di correzione e riferita ad un errore di aggiornamento della stessa enciclopedia online. Infatti Wikimedia Foundation, secondo gli avvocati della famiglia Angelucci Wikipedia non avrebbe aggiornato il suo contenuto non aggiornando la voce: “Gianpaolo Angelucci si trova agli arresti domiciliari” quando invece era stato rilasciato da alcuni giorni e altri testi non aggiornati. La pagina Wikipedia dedicata a Antonio Angelucci è chiusa dal 2009.

antonio-angelucci-wikipedia

 Indagato per fondi illeciti e truffa per contributi pubblici

Nel giugno 2013 Antonio Angelucci viene indagato per aver ricevuto illecitamente finanziamenti e truffa verso lo stato per i suoi giornali Il Riformista e Libero. Tramite un escmotage, utilizzando società estere Angelucci avrebbe ricevuto e richiesto finanziamenti per sua due testate giornalistiche nonostante la legge vieti la richiesta di un doppio finanziamento a giornali posseduti dallo stesso proprietario. La guardia di finanza ha proceduto ad un consifsca di beni pari a 20 Milioni di euro riconducibili alla famiglia Angelucci.

Indagato per abuso edilizio

Viene contestato ad Antonio Angelucci un reato di abuso edilizio per avere tra il 2011 e il 2012 svolta lavori edili in una zona protetta da vincoli archeologici, la costruzione edili che doveva essere infatti essere una cisterna si è poi rivelata una struttura di pollai per struzzi, animali molto amati dal politico italiano.

Indagine per truffa al sistema sanitario del Lazio

Antonio Angelucci, è accusato, insieme al figlio Gianpaolo Angelucci, di aver condotto una truffa ai danni del sistema sanitario della rezione Lazio. La truffa riguarderebbe i rimborsi della casa di cura convenzionata San Raffaele di Velletri ed ammonterebbe a 163 Milioni di euro. Nell’indagine iniziale di questa vicenda Gianpaolo Angelucci finì agli arresti domiciliari insieme ad altre 13 persone. Altra imputata della truffa vi è la Holding della famiglia Angelucci, la San Raffaele Spa. Gianpaolo e Antonio Angelucci sono accusati di essere a capo di questo sistema criminale attivo dal 2013 al 2010 che prevedeva remunerazioni per prestazioni mai operate. (La famiglia Angelucci possiede 13 cliniche convenzionate Asl)

Close
Metti mi piace
Seguici su Facebook