Home » Notizie » Chi è Matteo Salvini?

matteo salvini

La vita di Matteo Salvini in un breve ma chiaro riassunto.

16 Anni di università senza riuscire a laurearsi.. mai un giorno di lavoro alle spalle e tanto altro..

Nell’ultimo periodo tutti i sondaggi danno Salvini come l’uomo politico emergente ovvero colui che come leader è visto come il possibile antagonista di Renzi.
Entrambi hanno lo stesso nome, Matteo, ed entrambi sono i protagonisti della politica italiana attuale. Entrambi sempre presenti in TV e in campagna elettorale permanente. Entrambi dipinti come il nuovo che avanza vista la loro giovane età. Ma è veramente il nuovo che avanza? rappresentano veramente una rottura rispetto alla politica passata? Vediamo alcuni aspetti del passato e del presente di Salvini

 

STUDI ALL’UNIVERSITA’:
si iscrive al corso di laurea in Scienze Storiche dell’Università degli Studi di Milano, rimanendo iscritto per 16 anni, di cui 12 fuori corso, e fermandosi a 5 esami dalla laurea con suo «grande rimpianto»
(da Wikipedia)

CURRICULUM POLITICO:
nel 1993, all’età di 20 anni, viene eletto consigliere comunale nella sua città, Milano. L’esperienza dura quasi vent’anni, fino al 2012 ed ora è deputato ed europarlamentare, dal dicembre 2013 (lo era gia stato anche dal 2004 al 2006, periodo durante il quale sceglie come proprio assistente parlamentare Franco Bossi, fratello di Umberto e dal 2009 al 2014)
(da Wikipedia)

LE COMPAGNE ASSUNTE IN REGIONE LOMBARDIA:
C’è una strana coincidenza che riguarda le compagne di Matteo Salvini: vengono sempre assunte alla regione Lombardia. Infatti come riporta questo articolo del Fatto (http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/23/lega-matteo-salvini-e-il-vizio-di-fare-assumere-le-compagne-negli-enti-pubblici/1068937/), se Giulia Martinelli, madre della seconda figlia del segretario del Carroccio è stata assunta a chiamata nella Regione Lombardia del leghista Roberto Maroni, la ex moglie Fabrizia Ieluzzi è stata INVECE per quasi dieci anni al Comune di Milano, anche lei assunta a chiamata dal 2003 e poi confermata più volte prima da Gabriele Albertini e poi dalla giunta di Letizia Moratti.

PRESENZE ISTITUZIONALI:
– risulta essere il consigliere comunale di Milano più assente dal 2006 al 2011, con sole 25.8% di votazioni a cui ha partecipato (http://milano.repubblica.it/dettaglio-news/milano-16:22/3573)
– risulta essere il consigliere comunale di Milano più assente fino alle sue dimissioni avvenute a fine 2012, con il 53% delle sedute alle quali ha partecipato (http://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/2012/09/29/779249-milano-comune-palazzo-marino-presenze-assenze-cappato.shtml)
– risulta essere stato il più assenteista fra tutti i suoi colleghi della Lega Nord durante il precedente mandato al parlamento europeo (http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/06/21/parlamento-europeo-la-classifica-dei-piu-assenti/632546/)
– risulta avere solo il 50% di partecipazione alle votazioni avvenute finora quest anno al Parlamento Europeo (http://www.votewatch.eu/en/term8-matteo-salvini-2.html)

DOPPIE POLTRONE:
– dal 2004 al 2006 è stato contemporaneamente consigliere comunale di Milano e parlamentare europeo
– dal 2008 al luglio 2009 è stato contemporaneamente consigliere comunale di Milano e parlamentare italiano
– dal luglio 2009 a ottobre 2012 è stato contemporaneamente consigliere comunale di Milano e parlamentare europeo
– dal dicembre 2013 ad oggi è contemporaneamente parlamentare europeo e segretario federale della Lega Nord

PRIMA EURO SI, POI EURO NO
–  Salvini nel 2012: “La Lombardia e il Nord l’euro se lo possono permettere. Io a Milano lo voglio, perché qui siamo in Europa. Il Sud invece è come la Grecia e ha bisogno di un’altra moneta”
–  Salvini oggi: “L’Euro è una moneta sbagliata, ci ha portato al record di disoccupazione

 

Insomma, stiamo parlando di una persona che:
– in 16 anni non è riuscito a laurearsi,
– non ha mai lavorato in vita sua facendo sempre e solo il politico di professione da più di 20 anni,
– non sa cosa sia il merito
– ha spesso occupato più poltrone contemporaneamente

e questo sarebbe il nuovo? uno che è in politica da 20 anni? più che altro sembra la solita nuova foglia di fico utilizzata da un partito di vecchia data per darsi una spruzzata di novità, di rinnovamento di classe dirigente e di finto cambiamento.

Close
Metti mi piace
Seguici su Facebook