Home » Notizie » Secondo l’Istat in Italia le donne valgono meno degli uomini

istatSecondo le produttività di mercato ogni donna vale mezzo uomo

453 mila euro contro 231 mila euro, sono queste secondo l’Istat le quote di produttività relativa agli uomini e alle donne, quasi il doppio infatti la generazione di reddito da parte dei maschi italiani in confronto al popolo femminile. La capacità di generare reddito da parte delle femmine è infatti del 49% in meno confrontato con la popolazione maschile.

Veriabili fondamentali della statistica, secondo l’Istat, la differenza di stipendio tra uomo e donna in Italia, il numero di donne facenti schiera della forza lavoro, le maggiori possibilità di occupare posti di lavoro monopolizzati quali lavori edilizi e di artigianato e anche il numero di anni di lavoro per raggiungere l’età pensionistica.

Impressionante il gap tra il nostro paese ed altri dell’ OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico), l’Italia infatti si ritrova ultima posizione tra i paesi membri dell’ Human Capital dell’Ocse.

Close
Metti mi piace
Seguici su Facebook